Chi siamo

CHI SIAMO

L’avere scelto di costituirci in forma associativa è stata la naturale evoluzione di un gruppo, nato forse casualmente, sulla piattaforma Facebook, ed anche di incontri tra host che sentivano la necessità di scambiarsi esperienze vissute ospitando genti provenienti da ogni angolo del pianeta e spesso di culture assolutamente differenti dalla propria.

In questa fase forte è stato l’appoggio ricevuto da Airbnb che con incontri informali ha permesso di radunare un numero anche ampio di Host, ovvero di coloro che praticano la locazione turistica del proprio appartamento o gestiscono quello di altri proprietari. In questa prima fase è iniziato a nascere il “germe” e la consapevolezza che incontrandoci e scambiandoci informazioni su come accogliere un ospite, come compilare un contratto, su comeregistrare un ospite, avremmo potuto migliorare l’accoglienza dei nostri ospiti e nello stesso tempo espletare tutte le “formalità” amministrative e burocratiche connesse, avendo come scopo sempre il portare avanti l’home sharing entro la legalità.

Ecco che nasce SiHost.

Mettere ordine alle informazioni di carattere burocratico. Supportare chi desidera iniziare a condividere casa. Suggerire come accogliere un ospite con abitudini e culture diverse. Provare a colmare la distanza linguistica che si pone di fronte al momento dell’arrivo dell’ospite. Questi alcuni nostri obbiettivi.

Quanto detto in precedenza deve essere messo in relazione con un ospite assolutamente nuovo, e che ha nuove esigenze. Un ospite che desidera in poche parole vivere il suo breve soggiorno come un locale. Che vuole per i tre o quattro giorni di permanenza nella città, capire e vivere la nostra cultura, magari semplicemente frequentando lo stesso locale che noi “locali” abitualmente frequentiamo, comprare nello stesso supermercato, andare dal nostro rivenditore del pesce di fiducia. Insomma, sfruttare quei pochi giorni per vivere come noi, e nello stesso tempo sentirsi a casa, lontano da casa. Sono chiare, a nostro avviso, le positive ricadute economiche sul “quartiere”, ancor prima che nella città, ove il nostro alloggio è situato.

Ogni nuovo ospite che accogliamo a casa diventa, per noi host, un momento di arricchimento culturale, rappresenta per noi la possibilità di dimostrare nei fatti cosa significa “accogliere calorosamente”, fuori da ogni pregiudizio. Ogni nuovo ospite è per noi un nuovo possibile amico.

Per sviluppare tutto questo diventa fondamentale l’uso delle piattaforme per lo scambio di informazioni, la partecipazione a convegni, e ad ogni incontro che possa diffondere la cultura dell’home sharing.

SiHost aderisce a Host+Host

Host+Host è un network di associazioni culturali di promozione sociale senza finalità di lucro che si costituirà in movimento nazionale per rappresentare a livello italiano le realtà locali che si occupano di home sharing in Italia. E’ una rete che mette insieme, collega e dà voce alle associazioni e gruppi territoriali nati da poco, rispettandone le peculiarità e la territorialità. “Abbiamo obiettivi importanti: vogliamo diventare il network più grande di Home Sharer non professionali nel Paese, creando valore per gli host, le community, le istituzioni e i regolatori, gli operatori digitali del settore e i viaggiatori”. Vai al sito di Host+Host


Con SiHost non vogliamo fermarci qui.

Vogliamo provare a sostenere l’economia del nostro quartiere, impegnarci in attività di volontariato in ambito locale, rendere più accessibile il turismo, conviti che oltre alla mobilità delle informazioni si debba portare avanti la mobilità umana.

Per tali ragioni invitiamo a leggere il nostro manifesto ed associarsi!!

 

IL TEAM

Giorgio 49 anni sposato con Rosa, una figlia teenager, Valentina. Insieme condividiamo la passione per l’hosting da  4 anni. 

22 anni di esperienza in ambito commerciale in multinazionali del food, Nestlè e Lactalis. 

Amante del buon cibo e del vino. 

Ho riscoperto la mia città grazie ad i miei ospiti che provenendo da ogni parte del mondo, mi hanno spinto ad approfondire meglio la conoscenza territoriale e culturale di Palermo, e nello stesso tempo permesso un arricchimento personale attraverso un confronto con culture differenti.

Accogliere per me è quasi diventato un nuovo modo di viaggiare rimanendo a casa. 

 

 

Ciao sono Davide, host da cinque anni e tavernaro da oltre trenta!

Oltre ad avere l’immenso piacere di ricevere amici, mi occupo attualmente di intermediazione immobiliare. Ho lavorato per multinazionali quali Xomox e Barclays sempre con incarichi afferenti sia all’ambito commerciale che a quello della pianificazione e gestione risorse.

Sono sposato con Donatella mia partner anche nell’attività di host con la quale ho avuto due figli e adottato un cane.

 

 

Sonia, panormitana dalla nascita, mamma di due ragazze, dopo 20 anni di Commercio Internazionale, i tre anni successivi mi portano alla prese con una spiacevole esperienza di lavoro, a seguito della quale tutto sembra voler dire: “E’ ora di cambiar vita!” La mia esperienza nell’accoglienza dello “straniero” si trasforma in homesharing: durante una stagione estiva, decido di mettere in affitto una stanza con bagno privato, all’interno della nostra casa al mare ed è subito Amore! Così decido di provare anche in città e inizio con le locazioni brevi nella mia casetta in centro storico, condividendola con chi raggiunge la mia città per lavoro, per piacere o per necessità. Nel frattempo, conosco un gruppo di hosts e con loro decidiamo di incamminarci in questa non facile, ma gratificante avventura: ci accorgiamo che molte sono le lacune tra chi ospita in casa propria e decidiamo che non solo i guests, ma anche gli hosts hanno bisogno di supporto e insieme diamo vita a “SiHost”.

Amo la fotografia, lo stile eclettico e il recupero di mobili vecchi. Creo lampade e oggetti con materiale di riciclo. Sono golosa di dolci e offro sempre ai miei ospiti un assaggio delle nostre deliziose prelibatezze pasticcere.